Presidente Grassini, tutto cominciò 5 anni fa…
In effetti, abbiamo quasi raggiunto l’età per essere ammessi a scuola.

In che senso?
(Sorride) Intendo dire che in questi cinque anni, dalla prima edizione ad oggi, siamo molto cresciuti.

La F&F è ormai un appuntamento consolidato per Pisa
Sicuramente. E’ una gioia per gli occhi e per il cuore.

Ci spieghi…
La sera della F&F Pisa è invasa dal clamore allegro di famiglie e amici: adulti e bambini, anziani e ragazzi, una marea di bella gente percorre spensierata le strade e le piazze, godendo delle attrazioni, entrando nei negozi aperti, cenando in compagnia.

Intende uno spettacolo bello e poco consueto?
Si. Chi conosce Pisa sa che questo capita molto raramente. La F&F è nata proprio con questo spirito: restituire un volto di Pisa accogliente e decoroso, valorizzando il suo tessuto commerciale e i suoi locali, attirando un target di persone profondamente diverso dal solito.

Sintetizzando, una Notte Bianca dedicata alla moda e al cibo?
E’ profondamente diversa qualsiasi Notte Bianca. Protagonisti della F&F non sono gli eventi e le attrazioni, che pure ci sono in gran numero, ma i negozi, i locali, i ristoranti del centro storico. E’ la notte dello shopping e del gusto pisano.

Per la prima volta non sarà più a giugno ma a luglio. Perchè?
Giugno è già molto congestionato dal punto di vista degli eventi e delle manifestazioni.

Qualche anticipazione?
Sarà straordinariamente ricca di sorprese in ogni angolo del centro storico. Una esplosione di eventi con tanta musica, performance artistiche, giochi, sport…

Anche lo Sport?
Certo, la F&F è nata per coinvolgere tutto il meglio della città. In piazza Vittorio sarà allestita una vera e propria “Cittadella dello Sport”.

Venerdì 6 luglio non è lontano, presidente…
E noi non vediamo l’ora che arrivi per vivere in quella serata tutto il fascino di una Pisa all’insegna dello shopping e del gusto. Partecipate, partecipate numerosi.

Lascia un commento